Chi siamo

Il Coro del lunedì in una delle prime uscite pubbliche, a Campello nel 1979.

Il Coro del lunedì in una delle prime uscite pubbliche, a Campello nel 1979.

Il Coro del Lunedì di Roma è stato fondato nel 1979 da Cesare Pocci, ingegnere e appassionato musicista dilettante, con un piccolo gruppo di amici accomunati dai tempi della gioventù dalla passione per la montagna e per i suoi canti. Nel 1985 si è costituito in associazione musicale senza scopo di lucro. Fin dai primi anni di vita il Coro si è proposto come un momento di aggregazione in una città difficile come Roma, riunendo i suoi componenti il lunedì sera per le prove (da cui il nome del Coro), in un’esaltante esperienza di amicizia e di crescita musicale.

Dagli iniziali canti della montagna e della guerra si è ricercata poi un’esperienza diversa e più completa, ampliando il repertorio con musica polifonica sacra e profana e aumentando notevolmente l’organico, salvando tuttavia le caratteristiche di amicizia e d’intesa che rendono il Coro del Lunedì un gruppo animato ed affiatato.

L’impegno del Coro nel sociale e la sua voglia di comunicare la propria esperienza musicale lo porta ai primi concerti svolti nelle grandi basiliche romane e in molteplici luoghi prestigiosi (ma anche negli ospedali e nelle scuole), allo scopo di raccogliere fondi destinati a cause benefiche; quindi alle prime tournées all’estero per gli Istituti di cultura italiani, e alle vivaci simpatie riscosse fuori dai confini nazionali.

Il CDL a Washington nel 2006

Il CDL a Washington nel 2006

Da allora il Coro del Lunedì, guidato da Cesare Pocci che ne è il leader competente ed entusuasta oltre che il direttore artistico, ha portato la sua musica in molte città estere, come Lussemburgo, Vienna, Londra, Gerusalemme, Lisbona, Lugano, Atene, Praga, Stoccolma, Malta, New York, Washington, Beirut oltre che in un gran numero di città d’Italia. Ha preso parte ad alcuni programmi RAI, ha avuto l’onore di cantare per Sua Santità Giovanni Paolo II, Sua Santità Benedetto XVI e Sua Santità Francesco e per il Principe di Galles ed ha partecipato a numerosissimi concerti e rassegne corali.

Nel 2006 il CDL canta all'ONU

Nel 2006 il CDL canta all’ONU

L’esigenza di precisare i confini di una incessante ricerca musicale ha portato negli anni il Coro ad interessarsi soprattutto del canto popolare tradizionale, per estendere poi le proprie conoscenze anche ai brani d’autore. Esso ha quindi ormai un vasto repertorio che spazia attraverso i tempi e i luoghi d’Italia.

Nel 1991 sorge nel Coro del Lunedì il desiderio di creare a Roma un appuntamento dedicato unicamente al canto popolare. Nasce così la rassegna “Tanto per Cantare”, che si svolge nel mese di giugno di ogni anno dispari, e che ha ospitato i migliori cori italiani di musica popolare, registrando sempre grande successo di pubblico. “Tanto per cantare” ha ottenuto sedi spettacolari, fra cui S. Agnese in Piazza Navona, S. Gregorio al Celio, piazza S. Ignazio, l’Accademia Nazionale di Danza sull’Aventino, l’Auditorium Parco della Musica, la piazza del Campidoglio, il Ninfeo di Villa Giulia.

Il Coro del Lunedì ad oggi ha  pubblicato tre CD dal titolo “A spasso per l’Italia”: il primo, nel 1995, a coronamento dei primi quindici anni di attività; il secondo, nel 2002, dove ha dedicato un’attenzione particolare ai canti di tradizione romana e il terzo CD, pensato per il trentennale, festeggiato nel 2009.

Inoltre il Coro ha pubblicato e presentato al pubblico un libro, ricco di foto e aneddoti, per raccontare i suoi primi vent’anni di storia.

Il Coro del Lunedì ha sede a Roma, presso l’Oratorio del Caravita, in Via del Caravita.